5 storie insolite da un casinò

5 storie insolite da un casinò

Il mondo del gioco è sempre stato una fonte inesauribile di ispirazione per il cinema.

Da Ocean’s Eleven a Jame Bond Casino Royale, da Las Vegas Parano di Terry Gilliam al famoso Casino di Martin Scorsese, i casinò hanno sempre affascinato.

Quello che molti non sanno è che anche nella vita reale, questi templi del gioco d’azzardo ci hanno regalato delle storie incredibili degne di essere messe in scena.

Uno sguardo indietro ad alcuni degli aneddoti più incredibili che hanno forgiato il mito dei casinò!

Gioca sua moglie a poker

Nel 2007, Andrei Korpov Andrei Korpov, un russo, perde quasi tutto quello che possiede: la sua auto, il suo orologio d’oro e la sua cantina di bottiglie di vodka durante una partita di poker a Mosca.

Ma Andrei non è sconfitto. No, non lo fa! Non essendo un signore per un soldo, offre al suo avversario Sergey Brodov di giocare… sua moglie Tatiana.

La parte più sorprendente della storia? Accetta e onora il debito di suo marito!

Lei spiega: “So che sembra umiliante, ma dal momento in cui il mio ex marito ha fatto questo, ho capito che dovevo lasciarlo. Sergey è un uomo molto simpatico, e la verità è che sono molto felice con lui, anche se mi ha ‘vinto’ in una partita di poker.

Una storia che finalmente sembra finire bene per la parte interessata, nonostante la natura scioccante di questo accordo di scambio.

Rompe il banco… nel vero senso della parola

Questa storia mostra fino a che punto la dipendenza può portare…

Si svolge in Nevada, USA, nel 1980. Quell’anno, un uomo perde una grande somma di denaro in un casinò. Invece di rassegnarsi al suo destino, decide di tornare al casinò, decide invece di far saltare in aria il posto per recuperare le sue vincite!

Mette 450 kg di dinamite e la fa esplodere. Fortunatamente (o miracolosamente, a voi la scelta), non ci sono state vittime.

Fortunatamente, in questi giorni è possibile giocare su https://casinoonline-italiani.net/casino-mobile/ online senza mettere a rischio la vita degli altri giocatori in caso di sfortuna!

Il 6 esce 7 volte di fila nella roulette

Questa storia incredibile può accadere solo in un vero casinò.

Ha luogo il 14 luglio 2000 a Las Vegas al famoso Caesar Palace.

In questo giorno, il numero 7 cade sei volte di seguito alla roulette. Statisticamente parlando, questo rappresenta una possibilità su tre miliardi !

Tuttavia, il casinò non è andato così male. Infatti, la perdita per esso era solo 300 dollari data l’improbabilità che una cosa del genere accada.

L’uomo con la valigetta

William-Lee-BergstromNel 1980, un uomo di nome William Lee Bergstrom ha un’idea folle.

Va al casinò Horseshoe di Binion a Las Vegas con due valigie: una contenente 770.000 dollari e l’altro vuoto.

Si avvicina al tavolo dei dadi, mette la cassa piena sulla casella “Don’t Pass” e raddoppia.

Vince e riempie la sua valigia vuota, approfittando di un’offerta speciale di questo casinò chiamata Sky is the limit! Questo è stato ideato dal comproprietario dello stabilimento Benny Binion ha promesso che il suo casinò avrebbe onorato una scommessa di qualsiasi dimensione, purché fosse la prima scommessa del giocatore.

Bergstrom divenne una leggenda e si guadagnò il soprannome di Suitcase Man o The Phantom Gambler.

Ma la storia non finisce qui. Tre anni e mezzo dopo, tornò nello stesso casinò e ancora una volta scommise non meno di 538.000 dollari su un solo lancio di dadi… e vince di nuovo!

Poi è tornato nel novembre dello stesso anno (1984), questa volta mettendo un enorme 1 milione.

Sfortunatamente per lui, non si vince sempre e ha perso la sua scommessa. In ogni caso, rimane conosciuto oggi come uno dei giocatori più audaci nella storia del casinò!

Gli studenti barano e vincono una fortuna a blackjack

Forse avete già visto il film Las Vegas 21?

È basato su una storia vera diun gruppo di studenti dotati che è riuscito a barare a blackjack in diversi casinò degli Stati Uniti. Ho riferito di questa incredibile impresa qualche anno fa in questo articolo.

MIT-blackjack-team

La squadra del MIT riunita

Erano riusciti a sviluppare un metodo abbastanza complesso per contare le carte in blackjack. L’imbroglio è andato avanti per diversi anni e i nostri brillanti studenti del MIT hanno guadagnato milioni di dollari prima di essere scoperti.

Mentre nel film il finale è piuttosto tumultuoso, in realtà sono stati solo banditi dal casinò ma hanno potuto tenere il loro bottino.

Un male minore considerando i profitti che hanno fatto!