A Venezia, Piazza San Marco e il Canal Grande sono illuminati per Natale

A Venezia, Piazza San Marco e il Canal Grande sono illuminati per Natale

Deserta dai turisti a causa della pandemia, Venezia ha deciso di indossare i suoi abiti migliori e di illuminare due delle sue attrazioni più famose per la fine dell’anno: Piazza San Marco e il Ponte di Rialto sul Canal Grande.

In Piazza San Marco, dove si trova la famosa basilica omonima, l’artista italiano Fabrizio Plessi ha installato un insolito albero di Natale tra due alte colonne, proprio nel luogo dove venivano eseguite le esecuzioni quando la Serenissima era ancora una repubblica indipendente. Enormi schermi rettangolari che proiettano immagini dorate sono impilati uno sull’altro per formare la silhouette del tradizionale albero di Natale. Di notte, questi schermi inondano la piazza e i passanti con una luce calda che si riflette sulle piastrelle bagnate che coprono la famosa piazza.

“Il mio obiettivo è quello di illuminare questa città, che ha bisogno di luce, che ha bisogno di cultura, che ha bisogno di nuove emozioni”, ha detto ad AFPTV Fabrizio Plessi, che sembra Babbo Natale con la sua barba bianca. A causa della pandemia, “questo Natale è diverso dagli altri”, ha ammesso. “Purtroppo, abbiamo questo problema come altri in tutto il mondo, ma credo fortemente nella positività”, ha aggiunto.

Interrogato sulla natura iconoclasta e innovativa del suo albero di Natale, dice: “Lavoro molto con il digitale e tutti gli strumenti contemporanei, perché penso che un artista debba usare tutti i mezzi che il suo tempo gli dà”.

Sul retro di Piazza San Marco, di fronte alla maestosa basilica, è stata installata un’altra delle sue opere, intitolata “L’età dell’oro”: grandi schermi alloggiati nelle finestre del primo piano del Museo Correr proiettano immagini di torrenti di luce dorata che ricordano l’oro fuso. “Penso che sia un grande privilegio avere due grandi opere in un posto così meraviglioso”, dice l’artista.

Oltre a Piazza San Marco, anche il Ponte di Rialto, un altro simbolo della Città dei Dogi, la cui elegante silhouette in pietra domina il Canal Grande, beneficerà di un’illuminazione eccezionale per le feste di fine anno.

Appena scende la notte, sulle sue arcate vengono proiettate immagini come angeli, ma anche il famoso leone d’oro su sfondo rosso, simbolo della città. Queste immagini si riflettono nelle acque del Canal Grande, contribuendo a creare un’atmosfera magica.