Festival di Venezia: l'americana Chloe Zhao vince il Leone d'Oro con "Nomadland

Festival di Venezia: l’americana Chloe Zhao vince il Leone d’Oro con “Nomadland

Il film

La 38enne regista cino-americana è la prima donna a vincere il prestigioso premio dopo Sofia Coppola, un’altra americana, nel 2010 con Somewhere.

Il film, una delle poche produzioni americane al Festival di Venezia di quest’anno, ha come protagonista l’attrice due volte premio Oscar Frances McDormand nel ruolo di una donna distrutta che abbandona tutto per vivere sulla strada.

Questo malinconico viaggio su strada è un tuffo nel mondo dei “van dwellers”, questi americani che vivono nei loro veicoli convertiti, facendo una serie di lavori strani. Si incontrano in comunità, a caso sulla strada, o sui social network (#vanlife).

Il film uscirà il 30 dicembre in Francia.

Vanessa Kirby e Pierfrancesco Favino premiati

Il Gran Premio della Giuria è andato a Nuevo Orden di Michel Franco (Messico), e il Leone d’Argento per la miglior regia a Kiyoshi Kurosawa (Giappone) per Gli amanti sacrificali.

Tra gli interpreti, la britannica Vanessa Kirby, diventata nota per il suo ruolo della principessa Margaret nella serie The Crown, ha vinto per il suo primo ruolo cinematografico in Pieces of a woman del regista ungherese Kornel Mundruczo. Interpreta una donna la cui vita viene sconvolta quando il suo parto in casa va male.

L’attore italiano Pierfrancesco Favino ha vinto un premio per il suo ruolo di un alto funzionario italiano preso di mira da un attacco terroristico durante gli “anni di piombo” in Padrenostro di Claudio Noce.