La Francia svela il suo padiglione per la Biennale di Architettura di Venezia

La Francia svela il suo padiglione per la Biennale di Architettura di Venezia

Con l’evento che si aprirà il 22 maggio, Christophe Hutin in rappresentanza della Francia ha svelato il suo progetto su “come vivere insieme” integrando le comunità urbane.

È difficile da credere… Ma la Biennale di Architettura (prima rinviata al 29 agosto 2020) avrà luogo a Venezia. Aprirà il 22 maggio se la pandemia non impone una sorpresa dell’ultimo minuto! E le squadre inizieranno ad allestire la mostra alla fine di marzo. Questo è stato annunciato questo mercoledì mattina in una conferenza stampa a Zoom, dove Christophe Hutin ha presentato il suo progetto per il padiglione francese. Alla domanda “Come vivremo insieme? (Come vivremo insieme?)” lanciato da Hashim Sarkis, curatore generale di questa 17a edizione, l’architetto ha scelto di dare voce ai cittadini e alle comunità di abitanti che sono spesso svantaggiati.

Secondo questo nativo di Tarbes, queste comunità sono le più interessate a definire quale sia il loro modo di vivere più appropriato, prima di affidarsi alla competenza dell’architetto. “Non possiamo più fare a meno dell’elemento umano nell’architettura che costruiamo. Dobbiamo rendere l’architettura più in sintonia con il suo

Questo articolo è riservato agli abbonati. Avete l’89% da scoprire.

Coltivare la propria libertà è coltivare la propria curiosità.

Continua a leggere il tuo articolo per 1€ per 2 mesi

Sei già abbonato?
Accedi a