Venezia: 3500 persone evacuate a causa di una bomba della seconda guerra mondiale

Venezia: 3500 persone evacuate a causa di una bomba della seconda guerra mondiale

A porto industriale che si affaccia sulla laguna di Venezia è stato evacuato questa domenica mattina per neutralizzare una bomba della seconda guerra mondiale.

Trasporto sospeso

L’operazione ha comportato l’evacuazione di 3500 abitanti di Margherail grande porto industriale di fronte alla Cité des Eaux italiana, che attira 36 milioni di visitatori all’anno.

La circolazione di traffico di barche, autobus e treni è stato sospeso, e il aereo è stato vietato di decollare o atterrare all’aeroporto internazionale Marco-Polo di Venezia tra le 08:30 e le 12:30.

“Un alto rischio di esplosione”.

La bomba di 225 chiliche conteneva 129 chili di TNTè stato scoperto a gennaio durante i lavori di manutenzione delle fogne. Ha presentato ”
un alto rischio di esplosione
secondo le autorità”.

Poco prima delle 10 del mattino, la prima fase di disinnescare della bomba è stato completato. La bomba fu poi presa in consegna dalla Marina Italiana e trasferita su una nave per essere distrutta in mare in una zona ben lontana dalla città d’arte. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaroha ringraziato gli abitanti di Venezia per la loro pazienza.