Venezia: i transatlantici non potranno avvicinarsi al centro storico

Venezia: i transatlantici non potranno avvicinarsi al centro storico

Il governo italiano ha annunciato giovedì che non permetterà alle navi da crociera di avvicinarsi all’iconica Piazza San Marco a Venezia e che saranno costrette a gettare l’ancora nel porto industriale della città per il momento.

È una decisione presa “per proteggere un patrimonio culturale e storico che appartiene non solo all’Italia, ma al mondo intero”, hanno detto i ministri della cultura, del turismo, dell’ambiente e delle infrastrutture in una dichiarazione congiunta. Hanno sottolineato che il porto industriale rappresenta una soluzione “temporanea” e “hanno chiesto contributi” per trovare “una soluzione definitiva al problema del grande traffico navale a Venezia” creando un nuovo terminal fuori dalla laguna della città storica.

Prima della pandemia di Covid-19, i transatlantici riversavano milioni di visitatori a Venezia ogni anno, indebolendo ulteriormente la storica città patrimonio dell’Unesco.