Venezia impone una pesante multa a chi cerca di proteggerla dalle navi da crociera

Venezia impone una pesante multa a chi cerca di proteggerla dalle navi da crociera

VISTO DA ALTROVE – Gli attivisti che nel 2017 hanno manifestato nel Canale della Giudecca lanciando fumogeni da piccole barche a noleggio sono stati multati di 20.000 euro.

Di Giampaolo Visetti (La Repubblica)

Quasi 20.000 euro di multe per aver cercato di difendere Venezia dall’assalto delle navi da crociera, alle quali è ancora permesso entrare nel cuore della fragile Serenissima per impressionare i turisti. Questo è l’importo che viene chiesto agli attivisti del Comitato No Grandi Navi. La sera del 24 settembre 2017, avevano manifestato nel Canale della Giudecca lanciando fumogeni da piccole barche a noleggio.

Un “reato” per il quale la Capitaneria di Porto, desiderosa di evitare la prescrizione, ha inviato loro oggi un’ingiunzione di pagamento, da pagare prima del 7 aprile. Secondo il rapporto, gli attivisti hanno “ostacolato la navigazione” e “speronato una barca della polizia”. La punizione per coloro che hanno lottato per anni per salvare la città più pericolosa del mondo dal punto di vista ambientale, tuttavia, promette di ritorcersi contro. Una campagna di raccolta fondi online ha raccolto

Questo articolo è riservato agli abbonati. Avete il 78% da scoprire.

La libertà non ha confini, come la tua curiosità.

Continua a leggere il tuo articolo per £1 per il primo mese

Sei già abbonato?
Accedi a